Conclusione di contratti con dei minorenni

I contratti che hanno per oggetto dei servizi a valore aggiunto possono essere stipulati via cellulare o via internet (è necessaria una conferma se sono stipulati via cellulare). Un contratto di questo tipo può comportare costi indesiderati quando viene stipulato da un minorenne. Per questo motivo i fornitori di servizi a valore aggiunto dovrebbero assicurarsi che la controparte sia maggiorenne.

Il contratto è generalmente considerato nullo se si accerta che una delle parti era minorenne e non aveva l'accordo dei suoi rappresentanti legali al momento della stipulazione. I genitori che desiderano invalidare un contratto di questo tipo non dovrebbero, in linea di principio, pagare le spese insorte e contestarle al fornitore di servizi a valore aggiunto interessato. Tuttavia, la legge prevede che un minorenne può impegnarsi fino all'importo della sua paghetta (o stipendio mensile, se ne riceve una). Esso dovrebbe pertanto assumere gli obblighi finanziari derivanti da tale contratto se non superano l’importo della paghetta.


Numeri a tariffa maggiorata: come fare per reclamare

Fondazione ombudscom | Spitalgasse 14 | Casella postale | CH-3001 Berna | T: +41 31 310 11 77 (nei giorni lavorativi dalle 9h00 alle 13h00) | F: +41 31 310 11 78 | Colophon | Protezione dei dati