Un fornitore a valore aggiunto è un'impresa i cui servizi sono forniti e fatturati da un fornitore di servizi di telecomunicazione.

Cosa sono i servizi a valore aggiunto?

I servizi a valore aggiunto sono servizi sottoposti a tariffa maggiorata i cui costi sono registrati mediante la fatturazione del fornitore di servizi di telecomunicazione. In altre parole si tratta di chiamate sui numeri Premium che iniziano per 090x oppure della ricezione di SMS a pagamento da parte di un numero breve. Concretamente si tratta di informazioni telefoniche, ma anche di offerte per la ricerca di partner al telefono, di offerte a carattere erotico o riguardanti l'oroscopo, di giochi televisivi a premi, di dollari virtuali in un gioco su internet per bambini, ecc. Siate prudenti e fate attenzione quando indicate il vostro numero di telefono mobile e quali link cliccate sul vostro Smartphone. Inoltre è necessario notare che chiamate verso numeri Premium da un telefono mobile possono comportare costi più elevati che da un telefono fisso. Questi numeri a tariffa maggiorata possono far lievitare notevolmente la fattura telefonica. Si consiglia perciò di essere prudenti.

Cosa sono gli SMS-Premium?

È possibile usufruire di servizi a valore aggiunto anche sotto forma di SMS o MMS a pagamento (orario FFS, informazioni sullo sport, giochi o scaricare suonerie). Si parla di cosiddetti SMS-Premium o MMS-Premium che vengono indicati come tali anche sulla fattura del fornitore di servizi di telecomunicazione. Se vi è stata una stipulazione di un abbonamento (ricezione di più messaggi alla settimana fino a quando non venga disdetto il servizio), un simile SMS o MMS può costare fino a CHF 5.-. Si paga pertanto per la ricezione dei messaggi e, generalmente, non per il loro invio. Questi messaggi automatici vengono chiamati anche servizi push. Per poter disattivare tali servizi push, il cliente deve attivarsi inviando il messaggio contenente la parola „stop“ al numero breve interessato. Nel caso di un abbonamento il fornitore di servizi a valore aggiunto interessato deve rispettare per l'invio degli SMS o MMS i requisiti legali. Egli deve inoltre informare il cliente nel primo messaggio sui costi di abbonamento e sulle possibilità di terminare il contratto. Nel caso in cui il cliente non si abbona ma paga ad esempio mediante un SMS un servizio in internet non esistono ancora delle disposizioni legali.

Tutelatevi dagli SMS-Premium

Per potersi tutelare dai servizi telefonici a valore aggiunto e dagli SMS o MMS-Premium, qualsiasi numero può essere bloccato presso il fornitore. Per le impostazioni al riguardo, rivolgetevi al vostro fornitore.